You are here
Home > Magazine > Impressioni Evento TCW Wrestling “Scalata Per La Gloria 2018”

Impressioni Evento TCW Wrestling “Scalata Per La Gloria 2018”

Scalata per la gloria 2018

Impressioni Evento TCW Wrestling “Scalata Per La Gloria 2018”

Scale, tavoli e tradimenti in questo live show targato Total Combat Wrestling

Quando ormai puoi pensare che ad un live show non ci possa essere più nulla di straordinario da vedere, ti devi ricredere perché in questo live show la Total Combat Wrestling si è superata introducendo degli elementi veramente mozzafiato !

Il menù di portata della TCW comprendeva: un Pain rigenerato che ha letteralmente asfaltato il beniamino del pubblico Carlo Birra, nonostante le gesta atletiche dimostrate da quest’ultimo soprattutto in ambito aereo.

Carlo Birra
Nella foto in alto: Carlo Birra vola in direzione di Pain che astutamente lo evita

Claudio Campari (1 Campari, 2 Campari, 3 Campari, 4 Zampe, ndr), ha diligentemente condotto un incontro miscelando sapientemente l’arte dell’intrattenimento comico con lo sport irridendo un innervosito Death Mask.

Claudio Campari
Nella foto in alto: Death Mask travolge il “diversamente” leggero Claudio Campari 

Jacob, in questo evento, ha dovuto utilizzare tutte le sue energie perché questa volta sul ring, di fronte a lui, si è trovato un signore chiamato Scandalo sempre pronto a suonartele con rapidità. Potenza contro tecnica e rapidità.

Jacob
Nella foto in alto: Jacob abbatte Scandalo con un braccio teso da antologia del wrestling

Questo incontro serve alle menti organizzative della TCW per introdurre 2 nuovi personaggi inquietanti (presentati sul maxi schermo dell’Elyon da un video che si è meritato un 10 per riprese, sceneggiatura e montaggio), ovvero Pongo e Didò, una sorta di pagliacci malefici e fuori di testa. Esperimento davvero ben riuscito dove l’ottima recitazione di Didò ha potuto completare il personaggio, prettamente fisico, di Pongo.

Pongo
Nella foto in alto: Pongo e Didò lasciano a bocca aperta gli spettatori dell’Elyon Club

Si giunge poi ad un momento nella vita dove anche le migliori coppie saltano. E’ la triste storia di Rocco Gioiello ed Antonino Bellavita (sempre più spaccone a torso nudo, ndr) che partecipano allo show per celebrare un incontro in amicizia per poi terminare fracassandosi la testa (nel vero senso della parola).

Antonino Bellavita
Nella foto in alto: Antonino Bellavita fa capire al Golden Boy che per lui ci sono state domeniche migliori

Un incontro molto tecnico dove entrambi se le sono date senza esclusione di colpi, altro che amicizia ! Bellavita è sembrato però molto più astuto e questo gli ha permesso di ritornare nella Milano che conta senza alcun danno visibile, al contrario del Golden Boy ferito nell’orgoglio e sulla fronte.

Bellavita
Nella foto in alto: Antonino Bellavita ostenta con fierezza il TCW Revolution Title

Dopo tutto questo, l’Elyon Club è pronto per ospitare il main event della serata, un main event che si prospetta veramente crudo in quanto sul quadrato salgono 2 atleti mascherati, rapidi, tecnici e con una gran voglia di farsi male … stiamo parlando di Black Ice (che strappa il microfono all’announcer per annunciarsi da solo in stile Paul Heyman) e di Fenice Rossa (non siamo riusciti a contare quante volta abbia gridato al pubblico “FORZAAA!”, ndr). In questo incontro abbiamo visto scale, tavoli spezzati, tavoli con filo spinato spezzati, bidoni, tastiere e voli in mezzo al pubblico. Tutto questo per aggiudicarsi le 2 cinture appese sulla cima del monte Elyon. La storia si conclude con il trionfo di Fenice Rossa e del suo “Forzaaa!”.

fenice rossa
Nella foto in alto: Fenice Rossa si tuffa fuori dal ring, in mezzo al pubblico, come se non ci fosse un domani

Per concludere, possiamo confermare con certezza che “Scalata Per La Gloria 2018” è risultato uno degli ultimi migliori live show targati Total Combat Wrestling. Speriamo di poter vedere, a breve, gli atleti della TCW confrontarsi con atleti di altre federazioni italiane in modo da poter nuovamente elevare l’asticella della qualità a favore, chiaramente, dello spettacolo offerto al pubblico.

Potete trovare tutte le foto dell’evento sulla nostra pagina Facebook e su Instagram.

Omar Ronzio
Fondatore ed amministratore del blog sportivo ITAwrestling dal gennaio 2017 ed appassionato di wrestling e fitness. Dopo più di 10 anni nella pallacanestro non professionistica consegue il diploma di "Istruttore Di Fitness e Body Building", riconosciuto dal C.O.N.I., nel febbraio del 2006. Metto a disposizione di questo sport le mie competenze da atleta e blogger sportivo in modo da poter dare maggiore voce al wrestling italiano.

Lascia un commento

*

Top