You are here
Home > Consigli > Idratazione e Sport Estivo

Idratazione e Sport Estivo

idratazione e sport estivo

Idratazione e Sport Estivo

Come preannunciato nel mio precedente articolo, ora vi spiegherò come dobbiamo idratarci.

E’ il periodo in cui gli atleti lasciano le palestre per dedicarsi agli sport all’aria aperta (outdoor). Regna il caldo e come spiegato in precedenza è bene proteggerci dal sole.

Ma come idratarci ?

Il primo alimento da non trascurare è sicuramente l’acqua, fondamentale perché’ rappresenta il 70% del nostro peso corporeo ed essenziale per la regolazione della nostra temperatura corporea. Praticando sport, la temperatura corporea può arrivare sino a 37°. La sudorazione è l’evento più visibile e serve per raffreddare la cute nei momenti di maggior calore. Per tale motivo l’idratazione e’ fondamentale per far si che non vengano esaurite le riserve idriche che il nostro corpo produce.

La conseguenza immediata sarebbe il così detto colpo di calore, caratterizzato da senso di debolezza, stato confusionale, tachicardia, crampi muscolari, nausea e vomito.

Come prevenire tutto ciò ?

L’idratazione deve avvenire sia durante che dopo l’allenamento. Il rischio di disidratazione può avvenire più spesso in ambienti caldi e umidi. Il processo di evaporazione è minimo e di conseguenza la temperatura corporea aumenta con rischio di eccessiva perdita d’acqua e sali minerali con conseguenti crampi, soprattutto se il soggetto è in sovrappeso.

Una corretta idratazione è fondamentale per tutti coloro che praticano attività fisica, sia a livello agonistico che amatoriale, per mantenere la forma fisica, avere buone prestazioni e ridurre il rischio di disidratazione e possibili complicazioni cardiovascolari. Più lungo ed intenso è l’esercizio fisico, più importante è bere adeguate quantità di acqua.

L’uso di bevande con aggiunte di carboidrati e/o elettroliti è consigliato solo per un esercizio fisico che superi la durata di 60-90 minuti. Al di sotto dei 60-90 minuti non sono descritte significative differenze nella performance tra l’assumere bibite con carboidrati-elettroliti o bere acqua semplice.

Durante l’esercizio fisico si deve iniziare precocemente a bere, ad intervalli regolari ed in modo da calibrare l’introduzione con le perdite di liquidi attraverso il sudore. L’idratazione prima dell’esercizio fisico aiuta a prevenire gli effetti negativi della disidratazione con risultati positivi sulla coordinazione, sulla resistenza e sulla fatica muscolare. È invece discutibile il fatto che si debba bere solamente quando si ha sete. Infatti, la sete potrebbe già essere un sintomo della disidratazione e quindi sarebbe consigliabile non arrivare mai alla sete stessa!

Fondamentale è assumere potassio, magnesio , sodio e cloro.

Potassio: è necessario per la trasmissione nervosa e la contrazione dei muscoli. La perdita di potassio con il sudore è minore rispetto a quella del sodio e del cloro, ma anche questa piccola porzione può causare crampi dolorosi e diminuire la tolleranza al caldo. Il potassio è presente in molti alimenti come cereali integrali, patate, banane, agrumi, kiwi, pomodori, legumi.

Sodio Cloro: sono indispensabili per il mantenimento dell’equilibrio dei liquidi tra l’interno e l’esterno delle cellule, per la trasmissione degli impulsi nervosi e per la contrazione muscolare. Si trovano nella maggior parte degli alimenti e quindi facilmente recuperabili con una dieta equilibrata.

Magnesio: si trova in tutte le cellule del corpo, ma principalmente in muscoli, ossa e tessuti molli. È l’elemento essenziale di moltissime reazioni enzimatiche. Quando si verifica una carenza di magnesio, l’atleta ne soffre con calo del rendimento e possibili crampi muscolari. Buone fonti di magnesio sono: i semi e la frutta secca, le verdure in foglia, i legumi, il cacao e i cereali integrali.

Idratazione e sport estivo sono un connubio da non sottovalutare.

Cristina Sergi

Collaboratrice di ITAwrestling.com dal gennaio 2017. Trainer e titolare di un centro fitness dal 1994, dispone di ampia esperienza nell’ambito del fitness olistico e body building. Specializzazione riconosciuta in massofisioterapia.

6 thoughts on “Idratazione e Sport Estivo

  1. Ciao Cristina ….. bere bevande zuccherate durante l’allenamento può dare valore aggiunto in forza e resistenza ? Grazie !

  2. buonasera cristina Gli integratori che si comprano al supermercato, per esempio Isostad, vanno bene oppure è preferibile usare quelli da farmacia ? La ringrazio Samy

  3. buongiorno cristina. Cosa si rischia assumendo bevande zuccherate durante una seduta di allenamento ? grazie Cosimo

  4. Buon giorno Cosimo, Si utilizzano spesso bevande per il reintegro salino, Le bevande isotoniche diventano necessario in attività sportive della durata superiore a 4 ore, è quindi evidente che bere prodotti isotonici o ipotonici nella maggioranza dei casi non dà benefici né all’organismo né alla prestazione sportiva . In ogni caso se si vogliono bere questi integratori di sali minerali è preferibile dissetarsi con quelle ipotoniche che si assimilano più velocemente ed evitano un accumulo di sali e un superlavoro dei reni. Anche in caso di forte sudorazione è meglio integrare i liquidi perduti con acqua.

Lascia un commento

*

Top