You are here
Home > Magazine > Intervista a Chris Steel

Intervista a Chris Steel

Intervista a Chris Steel

Il vincitore dell’Italian Rumble ai microfoni di ITAwrestling

Un saluto a tutti gli amici di ITAwrestling. Oggi siamo in compagnia di Chris Steel, wrestler affermato della Power Wrestling Entertainment. Prima di tutto ti ringraziamo Chris per la disponibilità. E’ un piacere per noi poterti fare delle domande dirette.

1) Come prima domanda vorremo capire cosa ti abbia indirizzato a scegliere uno sport di intrattenimento come il wrestling ?

Chris Steel: Salve a tutti amici lettori di ITAwrestling. La risposta a questa domanda è abbastanza contorta. Da bambino, vidi in tv per la prima volta SmackDown! e in un breve lasso di tempo, che è andato dai 5 ai 10 secondi al massimo, rimasi subito incantato da quello che stavo vedendo.
Era qualcosa di assurdo, incredibilmente magico e neanche lontanamente paragonabile a qualunque altra cosa avessi visto fino a quel momento la.
Da li a pochi mesi dopo, non c’è voluto moltissimo per far scattare a quel bambino il desiderio e il sogno di diventare un giorno proprio come quelli che al tempo erano i suoi eroi.
La realtà sta nel mezzo.
Non credo che sia stato io a scegliere per me uno sport come il Pro-Wrestling. Credo fermamente e paradossalmente che, in un certo senso, sia stato il Pro-Wrestling a scegliere la mia strada.

2) Hai avuto modo di seguire le grandi leggende della WWF ?

Chris Steel: Essendo nato nel 1991, non ho avuto modo di seguire le grandi Leggende in “tempo reale”, salvo pochi casi.
Ma dal momento in cui è nato il mio amore verso questo Business, ho avuto modo di recuperare e studiare tutto quello che ha circondato il Pro-Wrestling dal giorno uno, fino ad arrivare ai giorni nostri.

3) Agli esordi, non ti sei mai trovato a disagio nei live show di fronte al pubblico ?

Chris Steel: Assolutamente no. Mai.
Da prima che io debuttassi (nel 2012) ho pian piano fatto crescere dentro di me la consapevolezza che solo e soltanto questo sia il mondo che mi appartiene e dove devo stare.
Questo mi ha portato al giorno del mio debutto con la voglia di uscire da quella tendina e spaccare il mondo, seppur con i limiti che un giovane ragazzo poteva avere.
Ma non ho mai avuto nessun tipo di disagio, agitazione, o cose del genere prima o durante un Live Show.
E tutt’ora và cosí.
Chi ha avuto modo di incontrarmi o di lavorare con me sa bene cosa intendo.

4) La preparazione e l’allenamento di un wrestler richiede particolari sforzi ?

Chris Steel: La preparazione e l’allenamento è tutto in questo Business.
Durante il mio periodo negli States, alla Harley Race Wrestling Academy, affrontavo tutti i giorni allenamenti di 8 ore continue.
Si parla di allenamenti completi, che partono da un warm-up, per poi passare alle cose “in-ring”, abbinando a tutto questo gli allenamenti in palestra e spesso anche il cross-fit.
Se si decide di essere un Pro-Wrestler a 360 gradi e se si vuole farlo diventare il proprio lavoro, gli sforzi e i sacrifici sono all’ordine del giorno.
È un mondo che ti dà tantissimo, ma al tempo stesso, tutto ti toglie.

5) Come ti trovi in PWE e com’è il tuo rapporto con gli altri membri del roster ?

Chris Steel: Per la PWE posso solo spendere belle parole.
Ho girato parecchie federazioni tra Italia, Inghilterra e Stati Uniti e la PWE è stata quella che mi ha accolto a braccia aperte senza nemmeno pensarci, dopo essere stato lontano dal ring per un anno e mezzo.
È come una grande famiglia, dove c’e rispetto reciproco, lealtà e sopratutto tanta umiltà nelle persone che ne fanno parte. Sanno i propri pregi, conoscono i propri limiti e ogni volta lavorano di più per migliorarsi.
È un ambiente assolutamente sano e integro.

6) Per quanti anni ancora pensi di poter essere al top e garantire dei live show di qualità ?

Chris Steel: Non mi ritengo ancora neanche lontanamente al top di questo Business e per quanto io lo voglia, non so neanche se mai riuscirò ad arrivarci.
La cosa che posso promettere a chi mi segue, a chi mi chiama, a chi mi conosce, e a chi mi sostiene e che questo è quello che farò sempre, finchè la natura me lo consentirà e da parte mia avranno sempre il 200% dell’impegno e dell’amore che ho per questo Business.

7) Cosa ti senti di consigliare a chi vuole iniziare un percorso sportivo nell’ambito del wrestling ?

Chris Steel: Di non ascoltare le chiacchiere delle persone.
Spesso si tende a “smontare” un qualunque giovane ragazzo che voglia provare ad inserirsi in questo mondo.
La verità è che le persone non sanno cosa c’è dietro a tutto quello che noi facciamo e che noi amiamo e se non lo vivi da dentro, non lo potrai mai sapere.
Se ami veramente questo, con tutte le tue forze, allora devi farlo senza ascoltare nessuno.
Iniziate ad allenarvi se avete un qualsiasi polo nella vostra città, ma ricordatevi sempre che il Pro-Wrestling è in America. O almeno questo è il mio punto di vista.
Se volete raggiungere determinati standard, se volete una preparazione totale sotto ogni aspetto e sopratutto una preparazione CORRETTA, appena avete la possibilità andate ad allenarvi negli States e se lo farete, chiunque non potrà far altro che notare la differenza.

Ti ringraziamo molto per la disponibilità e ti lasciamo ai tuoi impegni. Ancora grazie da ITAwrestling

Chris Steel: Grazie a voi ragazzi per avermi concesso questa opportunità e grazie ai lettori di ITAwrestling per il tempo speso.
Siate sempre la differenza.
A presto!

Chris

(contenuto intervista Chris Steel – foto Power Wrestling Entertainment)

Omar Ronzio
Fondatore ed amministratore del blog sportivo ITAwrestling dal gennaio 2017 ed appassionato di wrestling e fitness. Dopo più di 10 anni nella pallacanestro non professionistica consegue il diploma di "Istruttore Di Fitness e Body Building", riconosciuto dal C.O.N.I., nel febbraio del 2006. Metto a disposizione di questo sport le mie competenze da atleta e blogger sportivo in modo da poter dare maggiore voce al wrestling italiano.

Lascia un commento

*

Top