You are here
Home > Magazine > WWF Superstars | Gli anni d’oro (della grande WWF)

WWF Superstars | Gli anni d’oro (della grande WWF)

WWF Superstars | Gli anni d’oro (della grande WWF)

Il mio album delle figurine “WWF Superstars” del 1991

Sabato mattina, insieme a mio figlio, facendo gli esploratori nella cantina dei miei genitori, scovo tra un Tricky Traps e un Tomi Tron Arcade Game (praticamente vintage puro) il mio vecchissimo album delle figurine del wrestling “WWF Superstars” con sopra almeno un dito buono di polvere (non vi so dire se la regola del “più invecchia e più è buono” sia valida anche per gli stickers). Ricordavo di possederne uno, ma il mio cervello da adulto, ormai in declino, ne aveva cancellato la locazione esatta.

Sin da subito, vedere in copertina Ultimate Warrior con Hulk Hogan mi ha fatto brillare gli occhi e riaffiorare alla mente mille ricordi (mentre allo stesso tempo cercavo di evitare che mio figlio, con la sua delicatezza, lo spaccasse in meno di 5 minuti).

Si tratta, se non erro, di un album che risale al lontano 1991. A quei tempi, al cancello della mia scuola, per fare marketing, alcuni edicolanti regalavano ai bambini qualche sticker in modo da invogliarli a far spendere soldi a mamma e papà per completare l’intero album. Un plauso alla loro tecnica di marketing rudimentale in quanto, almeno con me, ci sono riusciti alla grande ! Ci hanno poi riprovato dopo poco tempo con le figurine della preistoria, però, fortunatamente per i miei genitori, fallendo miseramente.

Messi da parte i ricordi, comincio a sfogliare, sempre con mio figlio, pagine fitte di vecchie glorie WWF ritrovando colossi della storia del wrestling come Hulk Hogan ed Ultimate Warrior. Devo ammettere che Ultimate Warrior è sempre stato il mio preferito, forse a causa dei nastrini “emostatici” che si legava al bicipite per aumentare l’effetto “pump”. Hulk Hogan, invece, è sempre stato, a mio avviso, troppo commerciale e quindi da me un pò trascurato.

La letttura prosegue sino alla pagina dove ritrovo l’Undertaker con il manager Paul Bearer. Ricordo bene il giorno del debutto del Phenom con Dan Peterson che si domandava chi fosse quel losco figuro sino a quel momento mai visto nel roaster della WWF. Certo che se guardo ora Undertaker e lo confronto all’Undertaker delle miei figurine, fatico a pensare che si tratti della stessa persona !

Scorro rapidamente le pagine ormai intrise dalla polvere e dalle lacrime (causate dalla consapevolezza di avere ormai i miei anni) e trovo personaggi del calibro di Macho Man ed i Legion Of Doom, di cui ho sempre invidiato l’armatura da football americano con gli spuntoni.

Sgt. Slaughter e “Hacksaw” Jim Duggan, invece, non hanno mai fatto capolino nel mio piccolo cuore da tifoso.

Trovo poi una altro dei miei preferiti, Shawn Michaels, ovvero “The HartBreak Kid”, mister HBK. Nelle miei figurine è giovanissimo ed al fianco di Marty Jannetty nel tag team “The Rockers”.

L’album si chiude con le indicazioni per il completamento della raccolta, ovvero 100 lire a figurina + 1000 lire per il contributo delle spese spostali. Tenete presente che, poco tempo fa, stavo cercando una figurina per completare un altro vecchio album e mi sono state chieste da un venditore (chiamarlo venditore è un complimento) 50 centesimi a sticker + 15 euro di spese di spedizione.

… vecchio si, ma non ancora fesso !

Omar Ronzio
Fondatore ed amministratore del blog sportivo ITAwrestling dal gennaio 2017 ed appassionato di wrestling e fitness. Dopo più di 10 anni nella pallacanestro non professionistica consegue il diploma di "Istruttore Di Fitness e Body Building", riconosciuto dal C.O.N.I., nel febbraio del 2006. Metto a disposizione di questo sport le mie competenze da atleta e blogger sportivo in modo da poter dare maggiore voce al wrestling italiano.

Lascia un commento

*

Top